Diapason

1 disponibili

Anno: 2014

Dimensione: 100×100 cm

Ingredienti: semi di sesamo bianchi, zenzero, sedano

I colori dell’opera

Licia-Fusai_categoria-Giallo

Contattami per maggiori informazioni
Categorie: ,

Descrizione

Il diapason è uno strumento acustico che genera una nota standard sulla quale si accordano gli strumenti musicali. La sua frequenza oscilla intorno ai 440 HZ. La frequenza della terra oggi è di circa 27HZ. Il dolore, la paura, il rumore, l’orgoglio vibrano a circa 2 hz invece l’amore, la gratitudine e la generosità vibrano fino a 205 hz. Cerchiamo di vibrare alto e accordiamoci con questo magnifico strumento

Sedano:Per quanto sembri un ortaggio comune, senza sorprese, in realtà sono molti i benefici nascosti del sedano, che nell’antichità era conosciuto anche come afrodisiaco. Il sedano è uno degli alimenti più apprezzati anche nelle diete disintossicanti, grazie alla sua leggerezza e alle poche calorie, che ne fanno un alimento benefico. Riguardo al suo antico utilizzo come afrodisiaco, le proprietà del sedano in questo caso sembrano dovute alla presenza degli ormoni steroidi delta-16, i quali stimolano l’attività delle ghiandole sessuali.

Zenzero: Lo zenzero è una delle radici più apprezzate fin dall’antichità. Il suo sapore piccante è uno degli ingredienti principali della cucina afrodisiaca. Esiste anche una miscela, la cui ricetta viene dall’antico Egitto, che è composta da zenzero, chiodi di garofano, salvia, timo, macis e olio di oliva. Questa miscela è conosciuta, fin dai tempi più antichi, come un rimedio afrodisiaco. Se applicata con un massaggio lungo la colonna vertebrale fino alle vertebre cervicali non mancherà di suscitare, oltre ad una sensazione di grande serenità, anche delle reazioni erotiche imprevedibili, profonde e prolungate.

Semi di sesamo “Apriti Sesamo!”. La formula magica di “Ali Babà e i quaranta ladroni” deriva dal frutto del sesamo: una volta maturo si apre spontaneamente per far uscire i piccoli semi. Semi che in India sono considerati simbolo di immortalità e profondamente legati ai culti sacri.I Greci consideravano questi semi portatori di energie e salute e ne facevano largo uso nella preparazione dei banchetti nuziali ma possiamo anche definire i semi si sesamo come il primo doping della storia. Infatti, il solo possedere un sacchetto di semi di sesamo da parte di un atleta alle Olimpiadi comportava non solo l’esclusione dai Giochi, ma anche tutta una serie di gravi sanzioni fino alla condanna a morte dell’atleta ” dopato”.

Torna in cima